fbpx
Come trovare un nome che spacca per il tuo progetto o per la tua azienda.

Come trovare un nome che spacca per il tuo progetto o per la tua azienda: il secondo step.

In questo articolo ti spiegherò come si trova un nome efficace per la tua azienda o progetto. Alla fine di questo articolo sarai in grado di utilizzare il metodo creativo che c'è dietro la scelta di un nome e di capire cosa è importante per sceglierne uno in modo strategico. "Ho letto una volta in un libro che una rosa con qualsiasi altro nome avrebbe sempre il suo profumo, ma non sono mai stata capace di crederci. Non credo che una rosa sarebbe altrettanto bello se si chiamasse cardo o cavolo cappuccio."
[LM Montgomery]

Sei pronto/a?! Si comincia!

 

Diciamocelo, ognuno di noi è più o meno affezionato al proprio nome. Quando chiamiamo una persona con il proprio nome, inconsciamente gli attribuiamo tutta una serie di valori e caratteristiche della persona stessa. 

Il nome è perciò l'essenza di chi lo porta. La sua "anima".

Quindi come è importante per noi persone lo è anche per i nostri progetti e per le nostre aziende.

 

QUALI SONO QUINDI LE CARATTERISTICHE CHE RENDONO UN NOME EFFICACE?

Devo deludere anche questa volta gli amanti della verità assoluta. Purtroppo, o per fortuna, non esiste una unica soluzione a questa domanda.

Però esistono delle linee guida dettate dai risultati e dalla praticità che tanti progetti e aziende hanno raggiunto.

Perciò il nome per essere efficace, deve avere delle particolari caratteristiche che lo rendono unico: SEMPLICE - ORIGINALE - ARMONICO - MEMORIZZABILE - EVOCATIVO.

Ah cavolo più semplice a dirsi che a farsi!

Non preoccuparti, insieme riusciremo a trovarne uno per il tuo progetto o azienda!

 

1° STEP: RICERCA E METODO CREATIVO.

Per arrivare a trovare un nome adatto esistono vari metodi e soluzioni. Io personalmente ne uso due contemporaneamente per aumentare l'efficacia delle mie creazioni.

Innanzi tutto vi devo spiegare brevemente che esiste un pensiero lineare [razionale] e un pensiero laterale [creativo].

Di cosa stai parlando?! Ecco qui la spiegazione:

 

PENSIERO LINEARE

Il pensiero lineare è un ragionamento che si avvale appunto della ragione per trovare una soluzione. Si parte perciò dalla risoluzione del problema dalle considerazioni più ovvie e scontate fino ad arrivare alla soluzione, tramite la logica si segue un percorso preciso.

PENSIERO LATERALE

Il pensiero laterale, a differenza del precedente, cerca punti di vista alternativi e creativi prima di trovare una soluzione. Ovviamente in questo ambito esistono tantissime modalità di ricerca e brainstorming. 

 

Per far capire la differenza tra i due posso fare una analogia che vedrete risulterà efficace: il pensiero lineare è come quando andiamo a fare una passeggiata in città e partiamo dal punto A per arrivare al punto B. Cioè camminiamo su una strada di cui già conosciamo il percorso. Invece nel pensiero laterale è come quando andiamo a fare una passeggiata in città senza avere una metà, sorretti solo dalle nostre gambe e dalla nostra curiosità. 

Entrambe le esperienze danno sensazioni differenti e risultati differenti.

Nel mio caso le uso entrambi. Ma in che modo?!

Per esempio se sono all'inizio del mio lavoro, quando ho bisogno di molte idee, uso il pensiero laterale.

1. Scrivo al centro di un foglio un nome che caratterizza il progetto o l'azienda che andrò ad analizzare in modo creativo.

2. Successivamente inizierò a scrivere, sparsi nel foglio, tutte le connessioni che mi vengono in mente e che rafforzano il concetto. 

3. Poi scrivo accanto ad ognuno dei nomi delle connessioni principali, una lista di altri concetti che mi vengono in mente su ognuna delle connessioni precedentemente scritte. 

4. Fatto questo mi rilasso soddisfatto del mio lavoro. Almeno uno o due giorni. Lascio lavorare l'inconscio.

5. Riprendo il mio foglio e inizio in modo analitico e lineare a scartare ciò che è buono con ciò che non è un granché.

6. Adesso ho una base su cui lavorare per iniziare la ricerca. Inizio a prendere libri, dizionari, enciclopedie e cerco un nome con le caratteristiche della mia vision - mission - clientela e del mio brain storming. Ovviamente tutto deve essere coerente con la mia Identità scelta in precedenza. Se ancora non l'hai fatta molto male, puoi leggere il mio post per iniziare: COME CREARE UNA AZIENDA O UN PROGETTO DI SUCCESSO ATTRAVERSO I TUOI SOGNI: IL PRIMO STEP.

 

CASE STUDY

Argomento: Ho bisogno di trovare un nome per la mia marca di vestiti per bambini di cui sono stilista. Sono vestiti dedicati in particolare alle passeggiate con la famiglia, trekking e vacanza. La sensazione che devono dare deve essere di esplorazione e avventura ed è dedicato sopratutto alle giovani famiglie in quanto il linguaggio utilizzato sarà scherzoso ed informale. [tutto questo lo trovate nella vostra Vision - Mission - Clientela].

1. Inizio a scrivere il nome al centro del foglio che più caratterizza l'attività o il progetto: VESTITI.

2. Inizio a scrivere tutte le parole che mi vengono in mente inerenti all'argomento. VESTITO - BAMBINI - FAMIGLIA - MONTAGNA - VACANZA - MARRONE - SELVAGGIO - ECC.

3. Inizio a scrivere tutte le parole che mi vengono in mente con le parole chiave scritte sopra:

VESTITO: lana - cotone - caldo - accogliente - colore - stoffa - tatto

BAMBINI: correre - latte - morbidezza - fame - esplorazione - rosa - dolcezza

FAMIGLIA: unione - forza - amore - persone

MONTAGNA: forza - esplorazione - marrone - bianca - alta - burrone - cima

VACANZA: relax - felicità - piacere - unione - sole - sereno - mare - montagna

MARRONE: colore - calore - biologico - terra - forza

SELVAGGIO: natura - vento - verde - audace - esplorazione - forte - indomabile

4. Fatto questo mi rilasso soddisfatto del mio lavoro. Almeno uno o due giorni. Lascio lavorare l'inconscio.

5. Riprendo il mio foglio e inizio in modo analitico e lineare a scartare ciò che è buono con ciò che non è un granché.

6. Adesso ho una base su cui lavorare per iniziare la ricerca. Inizio a prendere libri, dizionari, enciclopedie e cerco un nome con le caratteristiche della mia vision - mission - clientela e del mio brain storming.

 

QUALI PROBLEMATICHE POSSO INCONTRARE NELLA SCELTA DEL NOME?

Quello che vi ho mostrato nel paragrafo superiore è uno dei metodi per trovare un nome in modo strategico. Ma non basta.

In un mondo ormai digitale è importante per una azienda avere un nome che si riconosca e si differenzia dai suoi competitor, ma non basta, bisogna avere anche...il nome del dominio!

Si hai capito bene! Il nome del tuo eventuale sito web!

Una volta trovati alcuni nomi che ci piacciono dobbiamo verificare la loro disponibilità nel web. Ci sono molti siti che vendono domini e basta inserire il nome all'interno della barra di ricerca per verificarne la disponibilità. Uno di questi: https://www.whois.com 

Si ma quale scegliere?! .com .it .org?! Niente panico ti aiuto!

Innanzi tutto un privato cittadino può avere quanti siti web desidera e quando compriamo un dominio [il nome del sito] in genere compriamo anche lo spazio fisico che ci permette di inserire all'interno in nostro sito web. [Semmai ve ne parlerò successivamente in un altro post dedicato].

Il mio consiglio è quello di acquistare un dominio .it se state lavorando con una clientela esclusivamente italiana, se invece volete lavorare con una clientela nel mondo [o comunque pensate in un futuro prossimo di farlo] allora meglio un dominio .com [inizialmente questa estensione era nata esclusivamente per il settore commerciale].

C'è da dire che ormai che i motori di ricerca sono in grado di distinguere la lingua usata all'interno del proprio sito web, perciò il mio consiglio è di scegliere quello che preferite guardando anche però il discorso estetico. Non comprate un .it se scrivete i contenuti e il titolo del dominio solo in inglese [salvo rare eccezioni rispetto al target a cui ci rivolgiamo].

Comunque i più utilizzati sono .com .net e .org

Il mio consiglio, nel momento in cui avete verificato la disponibilità del nome sul web, è quello di acquistare il servizio redirect che vi permette di "fermare" il nome a un costo basso, poi quando andremo a creare effettivamente il sito web modificheremo l'offerta e pagheremo la differenza. Per chi non lo sapesse la redirect è un sito web che reindirizza ad un altro. [La spiegazione delle motivazioni è un pò complessa, farò a breve un podcast sull'argomento in modo da aiutarvi.]

 

Puoi anche iscriverti al podcast per approfondire l'argomento con la puntata dedicata al Naming. Ci ho inserito tanti consigli e tips che credo possano aiutarti! ISCRIVITI AL PODCAST

  

CONCLUSIONI 

La scelta del nome è fondamentale per la riuscita dei vostri progetti personali o aziendali. E' la parte più visibile dal cliente, è il vostro segno più distintivo e quindi và scelto con molta cura.

Ricordatevi però di non essere mail banali nella scelta. Studiate i competitor e scegliete un nome che vi permette di differenziarvi in modo unico.

ESEMPIO: se ho una azienda che alleva cani, non è un buon metodo quello di chiamare l'azienda IL CANE FELICE - è troppo scontato e banale, meglio utilizzare un nome che non ricordi direttamente quello che facciamo, ma che lo faccia a livello evocativo, che ce lo ricordi tramite le sensazioni che suscita.

La differenza tra qualcosa di buono e qualcosa di grande è l’attenzione ai dettagli.
[Charles R. Swindoll]

 

Un abbraccio,

Lorenzo

 

PS: Sei un imprenditore o aspirante tale?

Ho creato un gruppo segreto di Brand & Business Design per imprenditori o per chiunque voglia avere successo con i propri progetti. 

Scopri i nostri segreti, le nostre strategie e le nostre tecniche per aiutarti a migliorare la tua immagine e brand aziendale o dei tuoi progetti. Il gruppo è in fase iniziale ma con il tuo contributo può essere uno strumento davvero utile al tuo business! Fai click per iscriverti alla community!

 

Pin It
PRIVACY POLICY
COOKIE POLICY
PIVA / 02316310511
HANDMADE WITH LOVE BY LORENZO© 2019